Il mondo non si cambia solamente con le parole.

Pranzo con ì poveri

Il mondo non si cambia solamente con le parole.

Il venti gennaio  come già consolidato l’appuntamento per offrire il pranzo ai poveri.

Erano presenti circa sessanta  persone una presenza dignitosa e rispettosa, dai loro occhi traspariva gratitudine ma anche sofferenza. Il personale di servizio dedichi al loro compito cercavano di avvicinare tutti e non trascurando nessuno, difatti si scorgeva dallo sguardo e dal viso sorridente che portavano via qualche speranza in più.

Il pranzo come solito è offerto dai cavalieri di malta, come pure il personale di vigilanza.

Completato il pranzo i dirigenti si sono soffermati per la condivisione di fine servizio e per darsi l’appuntamento per la volta successiva.